Come inserire un Virtual Tour di Google nel proprio sito web

L’inserimento di un Virtual Tour di Google nel proprio sito web, in un blog o in un’app è molto semplice (ad oggi) ma occorre fare qualche piccolo passaggio per prendere i codici corretti:

1 – cercare il virtual tour

andare nel sito web

https://www.google.it/maps/?hl=it

e cercare il “BUSINESS” dove è caricato il tour.

Google Maps

Fate attenzione a NON CERCARE IL BUSINESS su Google come motore di ricerca, perché il sistema non genera i codici corretti per effettuare poi l’inserimento tramite IFRAME.

2 –  entrare nella corretta visualizzazione

Una volta trovato il BUSINESS su Google Maps

trovare aziende su Google Maps

cliccare sulla FOTO con il simbolo di Street View (una freccia a cerchio) nella parte inferiore del riquadro a sinistra, sotto il nome dell’attività.

Se non appare tra le foto in prima linea è possibile cliccare su FOTO e poi andare a cercare la foto che ci interessa nel “carosello” posto in fondo.

3 – prelevare il codice

Una volta aperta la VISTA STREET VIEW DESIDERATA, cliccare sui tre pallini in alto (nel box con il nome dell’attività) e poi su CONDIVIDI O INCORPORA IMMAGINE

richiesta codice iframe street view

cliccare poi su INCORPORA IMMAGINE (in alto) e infine copiare il codice.

Quel codice può essere usato in qualsiasi sito web per poter inserire il virtual tour così come è stato visto in Google Maps.

 

Per dubbi CONTATTACI

 

Richiedere un codice di autenticazione Auth 2.0 con GMAIL (client id e secret id)

Le operazioni per richiedere i due codici (client id e secret id) sono abbastanza semplici. Questi due codici, opportunamente configurati, ci permetteranno di utilizzare il nostro account GMAIL per inviare delle email in maniera “automatica”.

Qui la guida passo passo con gli screenshot (aggiornati a marzo 2017).

Innanzitutto clicca sul link

https://www.google.com/accounts/Logout?continue=https://console.developers.google.com/start/api?id=gmail

e fai l’accesso UNICAMENTE all’account che vuoi utilizzare per inviare le email.

 

Ti troverai a questo punto una schermata dove dovrai selezionare le voci che vedi nel prossimo screenshot

Prosegui cliccando su ACCETTA E CONTINUA

…attendi e poi vedrai apparire questa schermata:

A questo punto la procedura iniziale è terminata e il prossimo passaggio ti chiederà alcune informazioni. Dato che noi siamo qui solo per prendere i codici per inviare le email, possiamo cliccare sul PICCOLO PULSANTINO dove è riportato CLIENT ID o ID CLIENT (a seconda della traduzione) come evidenziato di seguito

Ci darà quindi un messaggio di “avviso” in cui ci invita a compilare la SCHERMATA DI CONSENSO, clicchiamo nell’unico pulsante visibile (come riportato di seguito)

Compiliamo i campi richiesti (lasciando nel primo la nostra casella email) e premiamo poi il pulsante in fondo SALVA

A questo punto ci permetterà di andare avanti nella richiesta dei codici chiedendoci DOVE dobbiamo utilizzare gli stessi, inseriamo come scelta APPLICAZIONE WEB e il sistema ci chiederà questi due parametri:

  • Origini JavaScript autorizzate
  • URI di reindirizzamento autorizzati

dopo averli inseriti (gli stessi li dobbiamo sapere a priori in quanto sono quelli utilizzati per la programmazione dello strumento di invio email)

Una volta salvata quest’ultima schermata riceveremo i nostri due codici:

Per poter terminare la configurazione, inseriamo questi codici nel pannello di gestione del nostro script/programma/app ed effettuiamo l’autorizzazione con una schermata come la seguente:

Se tutto è andato a buon fine ci troveremo di fronte ad un messaggio di “esito positivo” e questo significherà che l’autorizzazione di OAuth 2.0 ha avuto successo.

 

Buon invio email!

Come cambiare la privacy nei post di Facebook

Nei social network la privacy gioca un ruolo fondamentale.

Cosa fare? Gestirla nella maniera migliore!

Durante la pubblicazione dei post è possibile cambiare la PRIVACY delle foto, dei testi e dei video che si pubblicano.

Le impostazioni predefinite su Facebook sono:

  • TUTTI
  • AMICI

ma andando nella sezione PERSONALIZZATA è possibile cambiare la gestione anche in

  • SOLO IO
  • AMICI DI AMICI
  • liste personalizzate

Cosa significano? Qui facciamo un piccolo sunto.

SOLO IO

Il post è visibile solo a chi lo pubblica, ma se nello stesso post ci sono dei TAG, le persone presenti nei tag potranno vedere il POST. Quindi SOLO IO può essere utilizzato in alternativa ad un messaggio diretto, di gruppo o può essere usato per far vedere un post prima di renderlo pubblico.

AMICI

Il post è visibile sia a chi lo ha pubblicato che a tutti i suoi amici. In questo caso il post non si può condividere in una pagina. Se il post viene condiviso da una persona o in un gruppo potrà essere visualizzato solo dagli amici di chi pubblica il post iniziale.

AMICI DI AMICI

Il post è visibile sia a chi lo ha pubblicato che a tutti i suoi amici e agli amici di secondo grado. In questo caso il post non si può condividere in una pagina. Se il post viene condiviso da una persona o in un gruppo potrà essere visualizzato solo dagli amici diretti e agli amici di secondo grado di chi pubblica il post iniziale.

TUTTI

Il post è visibile a TUTTO il mondo Facebook. In questo caso il post si può condividere in una pagina. Se il post viene condiviso da una persona o in un gruppo sarà visibile sulla delle impostazioni relative relative alla privacy di chi condivide il post o da tutti coloro che hanno accesso a quel gruppo specifico.

LISTE PERSONALIZZATE

Equivale alla impostazione SOLO IO con l’aggiunta di tutti coloro che fanno parte di quella specifica lista.

Le adescatrici moderne. Come le prostitute chiedono soldi tramite internet.

Non accettare mai amicizie da utenti falsi.

Piccola spiegazione pratica di cosa accade quando un’account fasullo cerca di stringere amicizia con te con un secondo fine.

Perché NON dovete accettare le amicizie da utenti sconosciuti?

Qui un esempio pratico.

Ho accettato l’amicizia di una perfetta sconosciuta e cosa è accaduto?

Lei si è messa a nudo per  richiedere la stessa cosa a me, con un semplice fine: il RICATTO.

Il passaggio tra legalità, illegalità e ricatto è veramente breve.
Ci sono decine di utenti fasulli (solo tra i tuoi amici potenziali!) che occupano il web, alcuni utilizzano il  nome di un gruppo o di un’azienda per promuovere le loro attività (ma spesso  non si sa di preciso chi si cela dietro questi profili, né tantomeno chi può vedere i tuoi post dopo che gli hai accettato l’amicizia).
In questo esempio ti stiamo facendo vedere cosa succede DOPO aver accettato un’amicizia di una SIMPATICA RAGAZZA.

1 passaggio:
richiesta di amicizia.

2 passaggio:
micro sessione di chat, circa 3-8 minuti.

3 passaggio:
richiesta di accesso a VIDEO CHIAMATA.

4 passaggio:
richiesta di esposizione in nudità.

5 passaggio:
RICHIESTA DI SOLDI.

Si… vi faranno uno “screenshot” e vi inviteranno a mandare dei soldi in cambio del loro silenzio nei confronti di amici, colleghi di lavoro e partner . . .
Hai delle persone che ti hanno richiesto qualcosa di insolito?

Si pone solo un grande dubbio in questa situazione:
come fa a scrivere se ha le mani occupate?

Le richieste sono fatte da GRUPPI ORGANIZZATI.

Facebook dovrebbe richiedere ulteriori dettagli in fase di registrazione per prevenire ondate di utenti falsi.

Voi NON DOVETE ACCETTARE queste amicizie.
Per la vostra sicurezza.

Commenta pure sotto il video e facci sapere.

Qui il video: http://link.abc-online.it/tutorial001